05/05/12

XXXVI. Maggio ortolano, molta paglia e poco grano

Buongiorno, amici di Uroboria! Buon maggio a tutti! Vola il tempo, non è vero? E voi come lo state trascorrendo, il vostro? Inseguendo i demoni di ricchezze e successo? Circondandovi di persone alla moda sì, ma definitivamente stupide? Studiando il giusto rimedio per arginare la caduta dei capelli? Qualsiasi cosa stiate facendo, speriamo che vi riesca bene. Qualsiasi cosa stiate facendo, non dimenticatevi della letteratura, e soprattutto del consueto appuntamento di inizio mese con il buon Folgóre, il quale è sempre prodigo di consigli su come vivere la giornata in maniera gaudente e raffinata. A voi!
P.S. Il tempo non esiste.

***

DI MAGGIO

Christian Maggio, giocatore del Napoli.
Abbiamo toccato il fondo, eh?

Di maggio sì vi do molti cavagli
e tutti quanti siano affrenatori1,
portanti tutti, dritti corritori;
pettorali, testere de sonagli2,

bandère con coverte a molti ’ntagli
di zendadi e di tutti li colori3;
le targhe4 a modo degli armeggiatori5;
viuole, rose, fior, ch’ogn’om abbagli;

e rompere e fiaccar bigordi6 e lance,
e piover da finestre e da balconi
en giù ghirlande, e ’n su melerance7;

e pulzellette gioveni e garzoni
baciarsi ne la bocca e ne le guance:
d’amor e di goder vi si ragioni8.
__________
1. Cioè docili al freno.   2. testiere munite di sonagli. Per chi, come il subscritto, non si intendesse di ippica, sappiate che la testiera è una «parte dei finimenti del cavallo che s’infila sulla testa a cui è collegata l’imboccatura». [Zingarelli 2005].   3. bandiere con gualdrappe molto ricamate, di zendado e di tutti i colori.   4. gli scudi.   5. giostratori, e cioè cavalieri che, in epoca medievale, partecipavano alle giostre.   6. Tipo di lancia utilizzata nei tornei.   7. ghirlande in cambio di melarance.   8. si parli solo di amore ecc.

***

E adesso un po’ di progetti futuri: abbiamo da farvi vedere una bella poesia cinquecentesca; poi un succoso contributo del Satyricon, che, insomma, in un blog come il nostro non può mancare. Non perdete i prossimi appuntamenti, o un pitone nostro sicario verrà a divorare i vostri amici.
Infine una piccola chiosa rivolta al pubblico: visto che, tra un paio di mesi, si festeggerà il primo compleanno di Uroboria, diteci un po’ cos’è che vi garba di questo blog, e cosa invece vorreste veder cassato. Un’opinione, un segno di vita, uno schizzo di sangue! Via, cosa vi costa? O volete che il nostro pitone venga a farvi una visita a sorpresa? Ecco, appunto.

Nessun commento:

Posta un commento